Intervista sulla UX nel Mobile: Merita Business Podcast

Tiziano Fogliata, Andrea Saletti, William Sbarzaglia, Leonardo Prati, Giovanni Arata, Matteo Zambon… cosa unisce queste persone?

Sono tutti esperti nell’ambito del marketing digitale e sono stati intervistati da Merita Business Podcast.

Io sono un grande fan di questo podcast e lo ascolto spesso alla mattina in auto durante il tragitto casa-ufficio.
È una raccolta di interviste e di consigli utili, riflessioni, approfondimenti, per usare Internet e far crescere il nostro business.
Si tratta quindi di un ottimo progetto formativo sul digital marketing a disposizione di tutti AGGRATIS.

Beh… la novità è che Giorgio Minguzzi (l’ideatore del progetto) mi ha contattato, ed abbiamo registrata l’intervista pochi giorni fa!
Io sono entusiasta perché abbiamo parlato di un argomento che mi sta molto a cuore: la USER EXPERIENCE, nello specifico in contesto mobile.
Ero molto emozionato, ma Giorgio è stato davvero un PRO, e mi ha messo perfettamente a mio agio. Il risultato è una intervista molto amichevole di circa 30 minuti.

Ascolta l’intervista

Leggi un estratto degli argomenti dell’intervista

Ci spieghi che cosa è la UX e perché non è uguale alla UI?

La User Experience – in italiano esperienza utente – è quello che le persone provano quando utilizzano un prodotto, una piattaforma, un servizio.
“Provano” in senso emotivo: quindi se vivono un’esperienza piacevole, divertente, soddisfacente.
Parlando di UX Design quindi la parola design va intesa nel senso più ampio di progettazione.

La User Interface (UI) è il sistema di relazione tra uomo e macchina. Nell’interfaccia tra persona e computer ad esempio c’è la tastiera, il mouse, il monitor.
E sullo smartphone gli strumenti di controllo sono quelli di tipo hardware come i pulsanti, e quelli di tipo software come i controlli touchscreen: le icone, le gestures, le interazioni.

Parliamo ad esempio di un sito web a cui accediamo da smartphone. Se il menu di navigazione è troppo piccolo possiamo dire che ha una UI sbagliata. Ovvio che l’esperienza d’uso –UX– sarà insoddisfacente.

In definitiva possiamo dire che la UI è una parte della UX. Per realizzare una buona UX servono altri componenti come la definizione delle persone, del contesto, gli user test, l’architettura dei contenuti, i prototipi… and more.

Parliamo del mobile, che numeri ci sono che giustificano l’investimento?

Intanto il mobile è un contesto molto ampio: “dispositivi portatili senza fili che possono essere usati in contesti diversi – ad esempio all’aria aperta”
I numeri sono sbalorditivi. Parliamo di smartphone:

  • usato una media di 177 minuti al giorno – 3h.
  • Le sessioni sono 150. Tu usi lo smartphone CENTOCINQUANTA volte al giorno.

Un rapido calcolo ci riporta a sessioni di 1 minuto e 30 secondi in media.
É evidente che per intercettare la soddisfazione delle persone in questo contesto, sono necessarie scelte radicali e mirate. E ricordiamoci che questo contesto, quello del MOBILE è diventato il canale di traffico principale.

Continua – Ascolta l’intervista

Vuoi saperne di più?

Contattami:

Iscrivimi alla mailing list

Accettazione privacy (richiesto)

Una risposta a “Intervista sulla UX nel Mobile: Merita Business Podcast”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *